Piqué, Griezmann e Ferdinand a sostegno della tecnologia NFT

Piqué, Griezmann e Ferdinand a sostegno della tecnologia NFT
Ieri alle 14:30News
di Matteo Mattei
fonte La Liga
Le offerte nel calcio per le nuove generazioni, sono supportate da leggende del calcio tra cui Gerard Piqué, Antoine Griezmann e Rio Ferdinand.

La combinazione di tecnologia NFT di Sorare con carte sportive e un gioco fantasy è l'offerta di nuova generazione nel calcio, ed è supportata da leggende del calcio tra cui Gerard Piqué, Antoine Griezmann e Rio Ferdinand. Attraverso la raccolta, il possesso e il commercio di oggetti da collezione digitali in edizione limitata, Sorare ha creato un'esperienza di gioco unica in cui gli utenti possono possedere il proprio gioco, creare connessioni nel mondo reale e proteggere e controllare le proprie risorse in uno spazio sicuro. Le carte Sorare sono NFT, il che significa che ogni carta è unica e la sua proprietà può essere verificabile pubblicamente tramite la blockchain.

Grazie a questa offerta, i fan, i collezionisti e tutti gli attori de LaLiga potranno per la prima volta scambiare e giocare liberamente con le carte digitali dei giocatori del campionato sia di prima che di seconda divisione. La missione di Sorare è costruire "il gioco nel gioco" e offrire ai fan la piattaforma per celebrare, condividere e possedere la loro passione calcistica. In Italia sono già diverse le squadre che hanno aderito al fantacalcio nel mondo dei Non Fungibile Token. Nel progetto ci sono già Juventus, Lazio, Roma, Inter, Napoli, Bologna, Cagliari, Sampdoria, Genoa, Udinese e Verona. L'obiettivo dichiarato di Sorare è quello di diventare partner di tutte le 20 maggiori leghe del mondo entro la fine del 2022. Non manca molto al raggiungimento dell'obiettivo preposto. Al momento Lionel Messi la piattaforma francese che può vantare anche la partecipazione in questo progetto virtuale di Lionel Messi. La stella del calcio è entrata grazie all’accordo della sua nuova squadra, il Paris Saint Germain. Il campione argentino riceve già una parte dello stipendio in criptovaluta, il $PSG token, creato nel gennaio 2020.